monteforte irpino

Dove siamo

Dove siamo: l’orografia del territorio è complessa e caratterizzata dalla presenza di massicci imponenti, dal profilo quasi alpino. Sorge in prossimità del passo di Monteforte, che separa l’agro Nolano dalla Conca Avellinese, alle pendici del monte Pizzone e alla sinistra del torrente Fenestrelle, affluente di destra del fiume Sabato. Questi monti assieme al Terminio e al Cervialto sono i veri protagonisti del panorama irpino. Per la loro conformazione rivestono un ruolo strategico per l’approvvigionamento idrico di buona parte del sud Italia.
Si tratta, infatti, di massicci calcarei circondati da formazioni argillose: funzionano quindi come delle spugne, che filtrano e immagazzinano l’acqua delle abbondanti precipitazioni, ridonandola attraverso innumerevoli sorgenti e corsi d’acqua. In questa zona hanno i loro bacini di captazione due importanti acquedotti del Mezzogiorno: quello dell’Alto Calore e, soprattutto, quello pugliese che, con i suoi 19 600 km di rete idrica e oltre 4 milioni di utenti, viene considerato il primo acquedotto d’Europa.

Per motivi di sicurezza tutti i vecchi account sono stati cancellati - per effettuare nuovi ordini è necessario registrarsi
Ignora